Raccontate una storia e il vostro hotel prenderà il volo

Raccontate una storia e il vostro hotel prenderà il volo

posted in Pillole Concrete on by with No Comments

Fatevi ricordare con una storia

Gli albergatori sono narratori incredibili. Raccontare storie relative ai propri clienti è una delle azioni più eseguite sui social e che attira innumerevoli lettori, soprattutto se sono ben farcite di dettagli.

Gli hotel sono ricche fonti di storie e racconti; i social network sono piattaforme incredibili e hanno la capacità di attirare un folto audience.

Perché raccontare una storia? Nell’epoca dei social media, per essere al centro dell’attenzione online bisogna comunicare come un narratore professionista. I viaggiatori raccontano storie riguardo al vostro hotel nelle recensioni sui portali di viaggio e sui social, e, sebbene non possiate controllare la conversazione, potete influenzarla e raccontare la vostra storia. Più il contenuto sarà rilevante e interessante, maggiore sarà il coinvolgimento e il ricordo del racconto, cosa che andrà a generare anche un maggiore traffico.

Inizia raccontando la tua storia. Una buona storia ha personaggi convincenti, un’ambientazione incantevole, una trama intrigante e un genere facilmente identificabile. Per il vostro hotel questi elementi possono facilmente identificarsi con il vostro staff, la vostra location, l’esperienza degli ospiti e lo stile della vostra struttura. Inserite questi elementi nella vostra storia e pubblicatela sul vostro sito internet o sulle vostre pagine social. Condividete frammenti di questa storia sui social media che invitino gli utenti a scoprire di più al riguardo visitando il vostro sito. Nel costruire la vostra storia lavorate come un gruppo e immaginatevi le storie che vorreste che i vostri clienti condividano. Il significato nascosto di queste storie? Parlare del vostro hotel, di quello che offrite e del vostro valore senza darlo a vedere. Un esempio? Potreste raccontare di una coppia che ha festeggiato l’anniversario di nozze presso di voi e che ora si sta riposando nel vostro centro benessere sorseggiando champagne.

Drammatizzate le vostre storie. Elenchi di caratteristiche e benefici sono di aiuto, ma un po’ noiosi; sono molto più coinvolgenti se inseriti in una storia.

Indirizzatevi al vostro target. Quando leggete un libro o guardate un film, se vi identificate con le necessità, i desideri e i valori dei personaggi, riuscite a creare un legame emozionale con gli stessi. Allo stesso modo, anche i viaggiatori vogliono sapere come riuscirete a soddisfare i loro bisogni e desideri. I vostri ospiti diventano i vostri critici, scrivendo recensioni e lasciando opinioni relativamente a quanto siete in grado di offrire.

Prendete spunto dalle recensioni. I viaggiatori non si fidano molto di chi fa marketing per la propensione che costoro hanno nel raccontare favole, invece credono alle recensioni online. Le recensioni contengono tutti gli elementi per una buona storia: una trama appassionante, un forte punto di vista, humor. Usate queste recensioni per aggiungere una dose di realtà alle vostre storie e per catturare maggiormente l’attenzione dei vostri utenti e guadagnare la loro fiducia.

Mostrate, non dite. Online le persone hanno l’attenzione di un neonato: sono attratte da cose scintillanti, che si muovo, e si allontanano da larghi blocchi di testo. Usate l’immaginazione per dare vita alle vostre storie; i video, in particolare, attraggono molto i visitatori.

Resistete alle spiegazioni. Lasciate che siano le immagini e qualche parola a parlare per se stesse. Spezzate i contenuti in tanti piccoli capitoli che pubblicherete poco per volta creando suspence.

Siate scrittori, non fate pubblicità. I social media sono pieni di contenuti che suggeriscono sconti, promozioni, etc. Queste non sono storie, ma pubblicità. Date un cambio alla vostra pubblicità e bilanciatela con contenuti editoriali. E ricordatevi che le storie più coinvolgenti sono quelle pubblicate dai vostri ospiti. Ascoltateli, imparate da loro e incoraggiateli a condividere la loro esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.