Una lussuosa casa di montagna immersa nel verde

Una lussuosa casa di montagna immersa nel verde

posted in Mondo Concreta on by with No Comments

In questa casa di montagna sono stati impegnati olmo antico, larice evaporato e piallato a mano e larice antico

Concreta è stata protagonista indiscussa nella realizzazione e nell’arredamento di questa preziosa casa di montagna che, grazie al perfetto connubio e intesa tra i proprietari e i progettisti, è diventata uno “status symbol” e un riferimento per gli amanti della modernità in un contesto tipicamente alpino. Un “involucro perfetto”, il cui contenuto è un sottile gioco di equilibri sofisticati. I progettisti di questa lussuosa casa di montagna dal tono essenziale hanno condotto un’opera di progettazione con coerenza e perfetta uniformità di stile. Un risultato che arriva da una ricerca accurata dei materiali impiegati. Tutto nella casa di montagna è stato progettato ed eseguito su misura. Idee e spunti di un design che privilegia le forme semplici e minimali di grande eleganza e attualità. Le superfici si vestono di legno di olmo antico per i pavimenti, legno di larice evaporato piallato a mano per i rivestimenti, mobili e porte, mentre per alcune parti come i controsoffitti, le mensole, le testate-letto, i comodini e alcuni elementi strutturali, è stato usato legno di larice antico di recupero opportunamente pulito e trattato. Per tutti i sei bagni, progettati su misura, si è utilizzato sia per i top dei mobili lavello che per i rivestimenti di docce e vasche, pietra “limenstone” opportunamente trattata, mentre per il pavimento della cucina e per i rivestimenti del basamento dei camini si è optato per una pietra tipica della zona. Tutte le pareti sono state rivestite in legno di larice a tavole, tranne alcune parti dei bagni che sono state trattate con un intonato particolare a base di calce “tade lakt”. Per rendere più accoglienti e confortevoli le stanze da letto, le pareti su cui appoggiano le testate-letto sono state rivestite con diversi tipi di tappezzeria. Si è utilizzato una seta grezza dal colore naturale per le camere poco illuminate da superficie finestrate, mentre per le stanze che si affacciano sul lago si è utilizzato lana tipo scozzese blu oppure cachemire dai toni del verde e del marrone. La camera “padronale” è invece stata impreziosita da un rivestimento in pelle di daino marrone. La casa di montagna è stata completata con elementi d’arredo molto particolari che danno personalità e calore ai singoli locali come mobili antichi, imbottiti rivestiti con tessuti importanti, copriletti e oggetti di vario genere provenienti da diverse parti del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.