Le tendenze di arredamento per il 2015

Le tendenze di arredamento per il 2015

posted in Pillole Concrete on by with No Comments

Dai migliori designer internazionali ecco qualche piccolo suggerimento per un arredamento di tendenza.

Colori, stili e materiali per l’arredamento seguono delle tendenze ben precise che cambiano di anno in anno e si basano anche sulle mode del momento.

Dopo uno stile di arredamento moderno e particolare, per il 2015 vi è un ritorno allo stile classico, dove l’eleganza e la raffinatezza la fanno da padrone; l’arredamento, però, deve anche essere personale, riflettendo la personalità di chi vi abita o del proprietario dell’immobile.

Dopo i colori forti, ecco trionfare nel 2015 nuance e tonalità tenui; Marsala, colore dell’anno per Pantone Color Institute ne è la dimostrazione. Colori che richiamano le tonalità tipiche della natura, infatti, la faranno da padroni, con gli arancioni, gli azzurri, i verdi e i colori della terra che saranno molto sfruttati.

Per i materiali, invece, legno e marmo la faranno da padroni, come richiamo alla natura, da abbinare con moquette, seta, stucchi e cristalli. Anche tra i materiali i colori tenui con forti richiami alla terra saranno i protagonisti. Le pietre naturali andranno, insieme al legno, preferite per pavimenti e rivestimenti. Il vantaggio delle pietre naturali è che hanno una bellezza che trascende il tempo e sono resistenti, compatte e durevoli nel tempo. Oltre al legno, per i complementi di arredo si andrà a prediligere la pelle.

Le stampe geometriche degli anni ’60-’70 torneranno in auge, unitamente alle trame floreali.

Lo stile minimal continuerà a essere preferito rispetto a fronzoli ed eccessi, lasciando spazio all’ambiente e alla luce. Gli ambienti, infatti, risulteranno esaltati da questo stile di arredamento essenziale, e troveranno una maggior fruibilità.

Una regola da tenere ben a mente, però, è che arredamento e tendenze siano funzionali all’ambiente dove verranno posizionati: arredi accessori che seguono la moda ma sono poco funzionali, infatti, contribuirebbero solo a rendere lo spazio poco vivibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.